2004-12-18

Dati… varie ed eventuali

I progressi nell'affidabilità delle tecnologie di registrazione / memorizzazione non si stanno dimostrando sufficienti per limitare l'impatto della perdita di dati:
  1. Un maggior numero di dati viene immagazzinato in spazi più ridotti. Per esempio gli hard disk odierni hanno capienze almeno 500 volte superiori rispetto a quelle di dieci anni fa. Maggiori capacità di memorizzazione rendono critica la precisione meccanica dei dispositivi.
  2. I dati sono sempre più spesso mission critical: cartelle di pazienti, tesi, dichiarazioni, conti correnti, progetti… perdere questi dati ha importanti conseguenze finanziarie, legali e produttive sia per le aziende che per gli utenti privati.
  3. Le tecniche di backup non sono affidabili al 100% e, più grave, non sono commisurate all'importanza dei dati. Secondo una statistica l'80% di chi ha subito una perdita di dati, pur effettuando dei backup, ne ha riscontrato, al momento del ripristino, l'inadeguatezza (copia non sufficientemente recente o contenente dati già danneggiati).

CAUSA FREQUENZA PREVENZIONE
Malfunzionamento hardware44%Limitare l'esposizione dei dispositivi al calore, la polvere e l'umidità
Errore umano32%
  • Non tentare installazioni, configurazioni, riparazioni per le quali non si ha sufficiente esperienza
  • Evitare di spostare il computer mentre è in funzione
Problema software14%Effettuare backup regolari ed utilizzare utility diagnostiche
Virus14%
  • Non procurarsi software da fonti dubbie
  • Utilizzare programmi antivirus
Disastri naturali14%
  • Riporre le copie di sicurezza in luoghi diversi dall'elaboratore e non in piani allagabili
  • Utilizzare un UPS

Prevenire prima di tutto

È importante scegliere dispositivi valutando attentamente le proprie necessità. A questo proposito un concetto cui si fa spesso ricorso è quello di dependability (in italiano potrebbe esser tradotto con "garanzia di funzionamento"). Con questo termine si indica l'attendibilità di un sistema / dispositivo e, di conseguenza, quanto giustificatamente facciamo affidamento sul servizio che esso offre. La stima della dependability non è immediata perché coinvolge numerosi suoi "attributi":

la disponibilità (availability)
il rapporto fra il tempo in cui il dispositivo / sistema funziona correttamente e il suo tempo totale di vita (notare come AVAILABILITY = MTTF / MTBF);
l'affidabilità (reliability)
è la probabilità che il sistema sia correttamente funzionante ad un dato istante (reliability ≠ availability);
la sicurezza di funzionamento (safety)
è una misura di quanto sia "indolore" il fallimento di un dispositivo;
la riservatezza (security)
la capacità di un sistema di impedire accessi non autorizzati.

Naturalmente lo stesso servizio può esser valutato secondo metriche diverse da differenti categorie di utenti ed è per questo che il concetto di dependability non è assoluto, bensì strettamente legato all'ambiente in cui il sistema opera. La tipica catena che porta ad una diminuzione della dependability di un sistema di memorizzazione e, più in generale, di un sistema di elaborazione è la seguente:

Guasto → Errore → Fallimento

In un sottosistema si verifica un guasto (fault) che porta il sistema in una situazione irregolare (errore). Questo stato interno scorretto può, talvolta, propagarsi fino a raggiungere l'interfaccia fra sistema ed utente determinando un fallimento (failure).

Top Ten delle disavventure

Ovvero come perdere dati per motivi futili o assurdi. Kroll Ontrack, compagnia specializzata in soluzioni per il recupero dati, ha stilato la 'Top Ten' annuale delle più strane e divertenti disavventure che riguardano i computer. La classifica elenca i casi più bizzarri di perdite di dati tratti dalle migliaia di interventi di recupero svolti durante il 2004.
Scongelare prima dell'uso
Un uomo si è presentato al laboratorio consegnando il proprio hard disk in un sacchetto di plastica bagnato. Aveva infatti letto su Internet che una soluzione adatta a riparare un hard disk guasto era quella di chiuderlo in un freezer. Dopo aver provato questo metodo, il cliente ha chiesto ai tecnici di non ridere.
Riciclaggio imprudente
Nel far ordine all'interno delle cartelle del proprio computer, un uomo ha inavvertitamente cancellato quelle che voleva tenere. Prima di rendersi conto dell'errore ha ripulito il sistema, svuotato il cestino e deframmentato l'hard disk. Dopo questa esperienza ha imparato a controllare tre volte prima di cancellare un file.
Parenti serpenti
Un uomo ha improvvisamente scoperto di non riuscire a riavviare più il proprio laptop senza incorrere nella tradizionale schermata blu di errore generale. Una settimana più tardi suo nipote ha ammesso di aver preso a pugni lo schermo per sfogare le frustrazioni causate dalla lentezza del computer. L'uomo ha rimandato il nipote a vivere con i suoi genitori.
Disastro digitale a 5.700 metri
Durante una scalata alpina, l'esploratore polacco Krystof Wielicki ha fatto cadere la fotocamera digitale mandandola in frantumi e danneggiandone la memory card.
Sparito in un lampo
Dopo aver trascorso diversi giorni a preparare 1200 fatture per altrettanti clienti, l'impiegato di una clinica ha visto svanire tutto il proprio lavoro per un fulmine che aveva colpito la cabina elettrica esterna: tutti i file sono spariti, compresi quelli delle fatture appena terminate.
Baby blues
Una coppia aveva memorizzato sul computer centinaia di fotografie dei primi tre mesi del proprio bambino. Quando un virus ha colpito il PC, il produttore del computer ha consigliato di ricaricare il sistema operativo, ma la coppia si è dimenticata di salvare i dati.
Calamità in costruzione
Durante la costruzione di un fabbricato, una putrella di acciaio è caduta sul computer portatile che conteneva i progetti dell'edificio.
Dramma alla toilette
Un uomo si è così arrabbiato per il malfunzionamento del suo portatile al punto tale da gettarlo nella toilette e tirare un paio di volte lo sciacquone.
Strada assassina
Salendo in macchina, una donna ha dimenticato il laptop sul tettuccio dell'auto.. Messo in moto il veicolo, il computer è scivolato a terra. La donna ha affermato di aver innestato la retromarcia e udito il rumore di qualcosa che andava in frantumi. E per finire…
Mamma l'ho perso dall'aereo
Un computer portatile è stato schiacciato da un aeroplano. Anche se gli esperti non hanno capito come sia potuto succedere, questa è stata la spiegazione fornita dal cliente.

Only wimps use tape backup: _real_ men just upload their important stuff on ftp, and let the rest of the world mirror it.
Linus Torvalds